Home » Starship SN15 atterra: perché è un evento così importante?

Starship SN15 atterra: perché è un evento così importante?

L’atterraggio di SN15 rappresenta un grande evento nell’industria aerospaziale. Un flight test perfetto, o quasi.

Categorie SpaceMix

SN15 rappresenta il primo razzo della famiglia dei veicoli di lancio completamente riutilizzabili di SpaceX che riesce a completare tutti gli obiettivi del flight test. Quello di ieri è stato un risultato storico, ma perché rappresenta un avvenimento così importante? Andiamo per parti.

I fallimenti dei predecessori dell’SN15

Prima di parlare del successo storico di SN15, spieghiamo gli avvenimenti precedenti che hanno portato questo razzo ad essere considerato un grande passo avanti per SpaceX e per la futura esplorazione spaziale da parte dell’uomo. I quattro immediati predecessori di SN15 si sono distrutti dopo aver tentato voli simili negli ultimi cinque mesi, ottenendo in ogni caso praticamene tutti i traguardi tranne un “atterraggio morbido”.

Uno di quei veicoli, l’SN10, sembrava atterrare in sicurezza per concludere il suo volo lo scorso Marzo, ma poco dopo scoppiò un incendio alla sua base e il velivolo esplose. Un incendio ha anche coinvolto la base dell’SN15 subito dopo l’atterraggio di ieri, ma è stato spento in tempi relativamente brevi.

Il volo dell’SN11, invece, si è concluso con la distruzione del prototipo prima dell’atterraggio, a una quota di poco inferiore al chilometro. L’SN12, SN13 e SN14 sono stati smantellati e quindi il loro flight test è stato annullato.

SN11
L’SN11 esplode poco prima di atterrare

Starship landing nominal!

“Siamo a terra! L’astronave è atterrata!”, ha detto John Insprucker, il principale ingegnere di integrazione di SpaceX, durante il commento dal vivo.

Il test di volo effettuato nella notte del 6 Maggio, alle 00:25 circa ore italiane, è avvenuto in occasione del 60° anniversario del primo volo spaziale con equipaggio degli Stati Uniti, la gita suborbitale dell’astronauta della NASA Alan Shepard. Il parallelo storico, è causale, ma appropriato, poiché il successo di SN15 segna un grande passo avanti nei piani di SpaceX per aiutare a estendere l’impronta dell’umanità fino alle più lontane frontiere. SpaceX ha imparato molto dagli incidenti dei suoi predecessori, anche perché l’SN15 è diverso.

“SN15 ha miglioramenti del veicolo dal punto di vita aerodinamico e di software, i motori che consentiranno maggior velocità ed efficienza durante la produzione e il volo: in particolare una nuova suite avionica migliorata, un architettura del propellente aggiornata nella gonna di poppa e un nuovo design nel motore Raptor”, hanno scritto i rappresentanti di SpaceX in un descrizione del volo.

SN15
Starship SN15 dopo l’atterraggio. Un incendio è visibile alla base del veicolo è stato spento subito dopo. Credits: Space Webcast

L’SN15 in acciaio inossidabile è decollato dal sito di test Starbase di SpaceX, vicino al villaggio di Boca Chica nel sud del Texas. Il veicolo ha effettuato un flight test per circa 10 chilometri nel cielo, ha eseguito una serie di manovre ed è tornato giù per un atterraggio sicuro sulla sua piattaforma di atterraggio in cemento designata 6 minuti dopo il decollo.

SpaceX sta sviluppando il progetto Starship per portare persone e merci sulla Luna e su Marte (per adesso). Il sistema è composto da due elementi, entrambi progettati per essere completamente e rapidamente riutilizzabili: una navicella spaziale chiamata Starship e un gigantesco booster del primo stadio chiamato Super Heavy. Tra lo scalpore di questo enorme successo dell’industria aerospaziale, non poteva mancare il tweet del CEO di SpaceX Elon Musk: “Starship landing nominal!”.

Lascia un commento