Home » È storia: la missione Artemis 1 è partita con successo

È storia: la missione Artemis 1 è partita con successo

Artemis 1: finalmente partita la missione storica aspettata da mesi. Ora seguiremo il continuo della missione e l'arrivo in orbita intorno alla Luna.

Categorie Agenzie spaziali · Missioni spaziali · Veicoli spaziali

Oggi, tutti gli occhi sono stati puntati in quel di Cape Canaveral e in particolare verso lo storico Launch Complex 39B, lo stesso da dove partirono le missioni Apollo che fecero la storia portando l’uomo per la prima volta sulla Luna. Questa è la volta della navicella spaziale Orion e il razzo Space Launch System (SLS), che sono decollati per la prima volta dal Kennedy Space Center alle 7:47 ore italiane, in Florida, costituendo di fatto la missione Artemis 1. È la prima volta in 50 anni che assisteremo a una missione del genere verso la Luna.

Il lancio di Artemis 1

Dopo un primo slittamento dovuto a una valvola di rifornimento e un cavo Ethernet difettosi, la missione è finalmente partita per la gioia del team di lancio, di tutti gli scienziati e ingegneri coinvolti nella missione in tutto il mondo e di tutti gli appassionati.

I booster laterali si sono già separati e il central core continua il suo viaggio. Abbiamo appena ricevuto conferma che la capsula Orion si è appena separata dal primo stadio e si trova attualmente in orbita intorno alla Terra: ha appena iniziato il suo viaggio verso la Luna.

Attualmente Charlie Blackwell-Thompson, direttrice di lancio della NASA sta dirigendo alcune parole al team di lancio: “Questo è il vostro momento (…) Quello che avete fatto oggi ispirerà le prossime generazione (…) Grazie”

La missione

artemis

Alzandosi da terra, l’SLS è diventato il razzo operativo più potente al mondo, superando quindi l’attuale primato tenuto dal Falcon Heavy di SpaceX. Inoltre, Artemis I sarà la prima di una serie di missioni sempre più complesse a costruire una presenza umana a lungo termine sulla Luna per i decenni a venire. Gli obiettivi principali di Artemis 1 sono dimostrare i sistemi di Orion in un ambiente di volo spaziale e garantire un rientro, una discesa, uno splashdown e un recupero sicuri prima del primo volo con l’equipaggio su Artemis II. Oltre alla capsula Orion, la missione presenta un carico secondario fatto da 10 CubeSat che serviranno per studiare il sole, l’ambiente spaziale e testare nuove tecnologie. Inoltre, Artemis 1 porterà introno alla Luna più di 3000 nomi di persone provenienti da tutto il mondo.

La capsula Orion ritornerà sulla terra tra 26 giorni provando che la capsula è pronta per il rientro in atmosfera e per il trasporto di un equipaggio di astronauti.

Segui tutti gli aggiornamenti nel nostro articolo dedicato.

Lascia un commento