Con l’esponenziale evoluzione della tecnologia, la scienza sta nuovamente tornando in auge accaparrandosi una buona fetta del pubblico mediatico, compresi i “non addetti ai lavori”. I campi di maggiore interesse, a oggi, risultano soprattutto l’aerospazio e, in generale, l’astrofisica; i soggetti del nostro articolo sono proprio questi ultimi due argomenti: infatti, su Facebook, Luca Parmitano ha annunciato un docufilm a lui dedicato: “Starman“.

La squadra di @morolproduction mi ha seguito per due anni – anche in orbita. Sono curioso di vedere il risultato… e voi?

Pubblicato da Luca Parmitano su Mercoledì 29 gennaio 2020

Dopo il docufilm sull’Apollo 11 dello scorso anno, questa è, di certo, una bellissima notizia per gli appassionati di Spazio e, in generale, per tutti i fan del primo comandante italiano della Stazione Spaziale Internazionale.

Luca Parmitano, soprattutto negli ultimi mesi, sicuramente ha fatto parlare molto di sé: oltre a essere il primo comandante italiano della ISS, ha stabilito record su record, tra cui quello di essere il primo italiano a effettuare una manovra extraveicolare e di permanenza extraveicolare cumulativa europeo.

Torniamo al film. Alla regia, troviamo Gianluca Cerasola, giovane produttore e regista  italiano, già autore di un docufilm, sempre tema “spazio”, con protagonista Samantha Cristoforetti, prima donna italiana nello spazio.

La data precisa di uscita del film è ancora ignota, tuttavia entrerà nelle sale italiane sicuramente dopo il 6 Febbraio, data di ritorno sulla Terra prevista per il capitano.

Ovviamente, sarà nostro compito fornirvi una recensione completa del docufilm “Starman” e le immagini più belle del nostro grande Luca Parmitano; nell’attesa godetevi la locandina, esteticamente stupenda, e preparatevi a immergervi nuovamente fuori dall’atmosfera terrestre.

Se proprio non riuscite a resistere e volete immedesimarvi da subito in qualche astronauta, vi rimandiamo ai link dei film “spaziali” che dovete assolutamente recuperare:

Un film oltre l’atmosfera: “Gagarin: Primo nello spazio”;
“Il diritto di contare”: storia di un successo;
The Martian: una fisica davvero dell’altro mondo.

Buona visione dei film! A presto risentirci con la recensione del film del nostro astronauta preferito!