Secondo la definizione odierna, wikipedia è un’enciclopedia libera, ossia tutti possono modificarne agevolmente il contenuto; come tutte le cose, questa libertà presenta un notevole rovescio della medaglia: i famosi “troll” di internet si divertono a cambiare le informazioni principali delle pagine dedicate. Anche se il team di Wikipedia interviene sempre molto rapidamente, la modifica può rimanere comunque pubblica per un lasso di tempo relativamente lungo.

È questo quello che la NASA ha affrontato in questi ultimi giorni. Un burlone ha ben pensato di rendere l’introduzione della pagina wikipedia della nota agenzia spaziale americana in questo modo:

Wikipedia nasa
Credits: tech.everyeye.it

Per fortuna, la modifica non è più visibile sul web. So che ci starete ringraziando per quest’immagine d’oro (vi prego, girate l’articolo, non screennate l’immagine), ma andava assolutamente reso noto dove arrivano le “nefandezze” di certi troll che girovagano su internet. Come potete ben immaginare, questo non è la prima e, sicuramente, non sarà neanche l’ultima volta, questi episodi accadono continuamente; tuttavia, era un bel po’ che i terrapiattisti non venivano menzionati! Per noi, ogni occasione è buona per farlo.

Visto che la redazione di Aerospace Close-up è pura di cuore, vi riproponiamo alcuni articoli sul bellissimo fenomeno del Terrapiattismo:

Vi siete mai chiesti da dove nasce questa favola della Terra Piatta? Sapete quando è nata? Per quanto possa apparirvi strano, è molto più vecchia di quanto possiate immaginare:

https://sciencecue.it/terra-piatta-origini-della-favola/9837/

Vogliamo essere magnanimi: supponiamo che la Terra sia davvero piatta come dicono; quali sarebbero le conseguenze? Come si vivrebbe sulla Terra in quel caso? Prendiamo in esame il modello terrapiattista nudo e crudo:

https://aerospacecue.it/come-vivrebbe-se-terra-piatta/12472/

Sappiamo che “dare spazio” a delle bufale e complottismi di questo tipo potrebbe rivelarsi un’arma a doppio taglio; tuttavia, crediamo che, magari, insistendo ogni volta, prima o poi l’informazione potrebbe battere la disinformazione sotto ogni livello. Con tutto ciò che gira in internet, ce n’è davvero bisogno.