In questi ultimi giorni, i social network sono letteralmente tempestati di post riguardanti la Superluna nera che dovrà essere visibile il 30 agosto; il fenomeno sta gettando nel panico anche molti utenti, in quanto si aspettano di vedere letteralmente una luna di colore nero. La domanda a cui vogliamo rispondere è: cos’è una super luna nera? Esaminiamo nel dettaglio.

Cos’è una Superluna?

Come ben sappiamo, essendo un’orbita ellittica, la distanza Luna-Terra non è costante: essa, nella fattispecie, varia tra circa 356.410 km (valore di perigeo) e 406.740 km (valore di apogeo); essendo variabile la distanza, anche la sua percezione sulla Terra lo sarà. Durante la sua fase di perielio, in particolare, a un  osservatore sulla Terra apparirà il 13% più grande e il 30% più luminosa, dando vita a quel fenomeno che noi chiamiamo, comunemente, “Superluna“.

Perché una Luna nera?

Prima di parlare di questo fenomeno, occorre spiegare per bene cosa si intende per “fasi lunari“.

Fasi lunari: luna nera

Le fasi lunari descrivono il diverso aspetto che la Luna mostra verso la Terra durante il suo moto, causate a loro volta dal suo diverso orientamento rispetto al Sole. Le fasi lunari si ripetono in un intervallo di tempo detto “mese sinodico“, pari a circa 29 giorni; nell’arco di 29 giorni, noi possiamo distinguere 8 fasi: Luna nuova (o novilunio), Luna crescente, Primo quarto, Gibbosa crescente, Luna piena (o plenilunio), Gibbosa calante, Ultimo quarto e Luna calante. Queste fasi, tuttavia, non devono essere prese come regola fissa: può capitare, come stavolta, che siano presenti due pleniluni nello stesso mese (il secondo prende il nome di “Blue Moon”, o “Luna Blu”) o due noviluni (il secondo prende il nome di “Black Moon”, o appunto “Luna Nera”). Il nostro 30 agosto 2019 ci regalerà due condizioni contemporaneamente: quella di Superluna e di “Black Moon”.

Ma quindi cosa si vedrà durante questa Superluna Nera?

Niente panico, cari lettori. La risposta è: assolutamente nulla. Essendo in fase di novilunio, la Luna sarà letteralmente invisibile tutto il giorno, in quanto il satellite della Terra si troverà in congiunzione con il Sole.

Come sempre, prima di lasciarvi trascinare dalla fantasia, informatevi su fonti sicure!

Vi lasciamo con una piccola curiosità: secondo voi, la distanza Terra – Luna è in grado di contenere tutti i pianeti del Sistema Solare? La risposta è qui.

Fonti: meteoweb.eu; scienze.fanpage.it