Home » Missione Unity 22 di Virgin Galactic: ecco il link alla diretta e tutti gli aggiornamenti in real time

Missione Unity 22 di Virgin Galactic: ecco il link alla diretta e tutti gli aggiornamenti in real time

Alle 16:30 partirà la missione Unity 22 della Virgin Galactic: ecco tutti gli aggiornamenti in real time e dove vedere la diretta.

Categorie Agenzie spaziali · Missioni spaziali · Veicoli spaziali

Inizialmente previsto per oggi alle 15:00 ore italiane, il lancio della missione Unity 22 della Virgin Galactic che vedrà come protagonista Richard Branson, il suo fondatore, è stato spostato alle 16:30 in modo da aspettare migliori condizioni meteorologiche, la diretta sul canale Youtube della Virgin Galactic che trovi dei seguito. Quello di oggi sarà la prima volta nella storia in cui il fondatore di un’agenzia spaziale privata volerà nello spazio su un velivolo costruito dalla sua stessa azienda.

Tutte le fasi della missione Unity 22 della Virgin Galactic in diretta:

  • 16:30 – La diretta è presentata da Stephen Colbert, comico e conduttore televisivo statunitense e amico di Richard Branson e da Veronica Mcgowan, ingegnere strutturale della Virgin Galactic.
  • 17:02 – L’aereo si trova a un’altitudine di 12.000 m, l’altitudine nominale per il lancio è circa 13.700 m.
  • 17:20 – Circa 10 minuti al rilascio della navicella VSS Unity.
  • 17:24 – Due minuti al rilascio
  • 17:26 – Rilascio avvenuto con successo. Ascesa regolare, raggiunti i 3 Mach.
  • 17:27 – Ascesa finita: Zero G. “Welcome to space Unity 22”.
  • 17:28 – Raggiunto l’apogeo.
  • 17:29 – Rientro iniziato.
  • 17:31 – Ultima fase prima dell’atterraggio.
  • 17:40 -Navicella Unity atterrata.

Un volo sub-orbitale per la missione Unity 22 di Virgin Galactic in diretta oggi alle 16:30

In realtà si tratta di un volo sub-orbitale sulla navicella VSS Unity. Per convenzione lo spazio inizia sopra i 100 km dalla superficie terrestre, in concomitanza con la linea di Karman. La VSS Unity effettuerà il volo tra gli 80 e 100 km. La nave quindi descriverà un arco e per 4 minuti i passeggeri potranno godere dell’assenza di peso, propro come accade agli astronauti che si trovano sull Stazione Spaziale Internazionale.

Si tratta del quarto volo con equipaggio della Virgin Galactic ma goderà di un primato molto rilevante: arà il primo volo della VSS unity a portare un intero equipaggio formato da due piloti e quattro specialisti di missione in cabina tra cui proprio il fondatore della compagnia. L’obiettivo? Verificare la qualità dell’esperienza di volo dei passeggeri in vista del turismo spaziale, realtà sempre più vicina.

Gli obiettivi della missione quindi possono essere riassunti:

  • La valutazione dell’esperienza di volo con l’equipaggio al completo. Si valuterà il comfort, l’esperienza dell’assenza di peso e la visione del panorama dalla finestra, elemento fondamentale per i turisti che usufruiranno di questo servizio.
  • La dimostrazione della possibilità di condurre esperimenti di ricerca.
  • La conferma che il programma di allenamento effettuato allo Spaceport America dia un adeguato supporto a coloro che affronteranno l’esperienza.

L’equipaggio

Unity 22 Virgin Galactic diretta
L’equipaggio di Unity 22. Credits: Virgin Galactic

L’equipaggio è composto da Sir Richard Branson, fondatore di Virgin Galactic. L’obiettivo primario di Branson è quello di valutare l’esperienza dell’astronauta privato. Infatti, ha ricevuto lo stesso addestramento e preparazione al volo dei futuri astronauti privati, clienti di Virgin Galactic.

Sarà presente anche Sirisha Bandla, vicepresidente degli affari governativi e delle operazioni di ricerca di Virgin Galactic. Valuterà l’esperienza di ricerca attraverso un esperimento dell’Università della Florida. Colin Bennett è l’ingegnere capo delle operazioni presso Virgin Galactic. Valuterà l’attrezzatura di cabina, le procedure, l’esperienza durante la fase di salita e durante l’assenza di peso all’interno di Unity.

Beth Moses è l’istruttrice capo degli astronauti presso Virgin Galactic. Servirà come capo cabina e direttore dei test nello spazio. I suoi compiti includono la supervisione dell’esecuzione in sicurezza degli obiettivi del volo di prova. Moses ha già viaggiato in passato sulla navicella Unity.

Il pilotaggio della navicella è stato affidato a due veterani. Dave Mackay, capo pilota di Virgin Galactic ed ex pilota della Royal Air Force e ha volato per la compagnia aerea di Branson, Virgin Atlantic, prima di entrare in Virgin Galactic. Michael “Sooch” Masucci, invece, è un colonnello in pensione dell’aeronautica americana che si è unito alla Virgin Galactic nel 2013 e che ha accumulato oltre 9.000 ore di volo in 70 diversi tipi di aeroplani e alianti durante oltre 30 anni di volo civile e militare.

L’aereo vettore VMS EVE che trasporterà SpaceShipTwo all’altitudine di lancio sarà pilotato invece d Frederick “CJ” Sturkow, ex comandante dello Space Shuttle della NASA che si è unito a Virgin Galactic nel 2013 con Masucci. Colonnello in pensione del Corpo dei Marines, è stato il primo astronauta della NASA a unirsi alla compagnia e ha volato in quattro missioni dello space shuttle. Inoltre, in cabina si troverà anche Kelly Latimer, pilota collaudatrice e tenente colonnello in pensione dell’aeronautica americana che si è unita al corpo dei piloti della Virgin Galactic nel 2015. È stata la prima donna pilota collaudatrice ad entrare a far parte dell’attuale “Armstrong Flight Research Center” della NASA.

Lascia un commento