Home » Microsoft e Thales Alenia Space collaboreranno per un cloud nello spazio

Microsoft e Thales Alenia Space collaboreranno per un cloud nello spazio

Una nuova collaborazione orgoglio italiano: Microsoft e Thales Alenia Space insieme per un cloud più efficiente nello spazio.

Categorie Agenzie spaziali · Satelliti e Lander · SpaceMix

Lo scorso 6 aprile hanno annunciato una nuova importante collaborazione nel mondo della tecnologia. Microsoft e Thales Alenia Space collaboreranno per un cloud nello spazio. Il lavoro di queste due aziende permetterà di sviluppare e migliorare le tecnologie per la cattura e l’analisi d’immagini in orbita.

Una nuova collaborazione orgoglio italiano: Microsoft e Thales Alenia Space insieme per un cloud più efficiente nello spazio.
Credit: Thales Alenia Space

DeeperVision: la soluzione di Microsoft e Thales Alenia Space per il cloud nello spazio

Un progetto molto importante e ambizioso quello intrapreso dall’azienda aerospaziale italiana e dal colosso americano: Microsoft e Thales Alenia Space miglioreranno un cloud nello spazio. Il progetto prevede l’integrazione della soluzione DeeperVision in una piattaforma Microsoft già esistente e già funzionante, la Microsoft Azure Orbital. Il nuovo sistema DeeperVision sviluppato da Thales Alenia Space permetterà di analizzare le immagini dei satelliti per l’osservazione terrestre non appena queste saranno catturate. I satelliti che orbitano attorno alla Terra, raccolgono una grande quantità d’immagini e dati che necessitano di essere analizzati. DeeperVision è una tecnologia che si basa sull’intelligenza artificiale e riuscirà a processare ed analizzare questa grande quantità di immagini dell’osservazione terrestre. Questo sistema controllerà automaticamente l’evoluzione nel tempo dei vari aspetti d’interesse (quelli meteorologici ad esempio) e ispezionerà le aree d’interesse segnalando eventuali anomalie.

Come opera DeeperVision?

La soluzione DeeperVision usata da Microsoft e Thales Alenia Space per il miglioramento del cloud, opererà in 3 passaggi. Per prima cosa le immagini della Terra verranno inviate da un satellite tramite downlink. Come secondo passo, l’operatore satellitare elaborerà i dati, li analizzerà, li convertirà in risorse finali e li memorizzerà nell’archivio. Infine, i clienti possono studiare meglio le informazioni ricevute e ricavarne di più definite.

Supportare un’innovazione di impatto per i nostri clienti è una priorità assoluta per i nostri sforzi in Azure Space: l’aggiunta di DeeperVision ad Azure Orbital è una testimonianza della nostra collaborazione in corso con Thales Alenia Space

–          Tom Keane, CVP di Azure Global
Una nuova collaborazione orgoglio italiano: Microsoft e Thales Alenia Space insieme per un cloud più efficiente nello spazio.
Credit: Zenesys

Azure Space e i satelliti di Microsoft

Azure Space è la nuova iniziativa a cui prenderanno parte Microsoft e Thales Alenia Space nell’ambito della gestione del cloud. Microsoft ha ideato questo progetto per permettere ai propri clienti di elaborare, trasportare e immagazzinare dati al meglio. L’uso d’intelligenza artificiale, la posizione dei supporti e la velocità di elaborazione rendono Azure Space una delle migliori rete cloud al mondo. Questa nuova rete di Microsoft copre già 60 aree annunciate e per funzionare ha bisogno di una vasta gamma di satelliti e stazioni di terra. Il segmento di terra, che comprende le stazioni e le procedure, si chiama Azure Orbital ed è una piattaforma digitale integrata nel sistema. In questo modo, i clienti saranno in grado di controllare i satelliti, comunicare e analizzare i dati geospaziali direttamente con il cloud. Inoltre, Azure Space continua ad espandersi costruendo nuove stazioni di terra e avviando nuove partnership, per migliorare il proprio servizio.

Una nuova collaborazione orgoglio italiano: Microsoft e Thales Alenia Space insieme per un cloud più efficiente nello spazio.
Credit: Microsoft Azure

Il contributo di Thales Alenia Space

Thales Alenia Space ha un’esperienza di più di 40 anni nel campo e grazie a questo si è distinta nel settore. L’azienda è suddivisa tra Thales al 67% e Leonardo al 33% e nel panorama italiano, e non solo, fornisce soluzioni convenienti nel campo aerospaziale. Con i suoi progetti ricopre i settori per le telecomunicazioni, la navigazione, le osservazioni terrestri e la gestione ambientale. I governi e le istituzioni si affidano sempre di più a Thales Alenia Space per la progettazione e la gestione delle telecomunicazioni satellitari.

Lascia un commento