mercoledì, 30 Settembre, 2020

SEGUICI SU:

DELLO STESSO AUTORE

INSTAGRAM

CORRELATI

La Marina Americana conferma i fenomeni UFO

Tra noi, sicuramente la maggior parte conoscerà il significato della parola “UFO” (Unidentified Flying Object, oppure “Oggetto volante non identificato”) e saprà che questa è utilizzata per indicare i famigerati avvistamenti alieni; ebbene, non è insolito trovare, come in questi giorni, testate giornalistiche che ne fanno abuso per articoli acchiappa click.

Nell’ultima settimana molti quotidiani, tra cui il messaggero o ilfattoquotidiano, hanno trasmesso titoli del genere:

Ufo, la Marina Usa conferma per la prima volta: «Fenomeni aerei non identificati nei nostri filmati». Lo scoop dell’ex Blink-182 Video

Nel caso ci abbiate creduto, era nostro dovere avvisarvi che nulla di tutto ciò è reale. In primis, le date riportate dalle testate sono sfalsate: fanno riferimento a video confermati ora dopo 4 anni, mentre i primi avvistamenti risalgono al 2004 (quindi 15 anni, non 4, così come riportato da butac.it); per quanto possa apparire come un errore trascurabile, è indubbiamente un indice di poca veridicità dell’articolo stesso.

Per quanto riguarda le restanti informazioni, non sono altro che un riprendere fonti poco affidabili statunitensi (New York Post) e riportarle come se fossero vere. Come confermato da butac e Paolo Attivissimo, è stato preso per buono un articolo il cui titolo recitava: “The Pentagon finally admits it investigates UFOs“; possiamo ammirare il modo in cui risalta quel particolare “finalmente ammette”, tipico atteggiamento ed esclamazione di un complottaro in atto di smascherare chissà quale fandonia o segreto di stato. Come se non bastasse, sono stati fatti anche errori di traduzione eclatanti, come il confondere “aircraft” con “spacecraft”, ma questa è un’altra storia.

Tengo a chiarire un concetto, mi rivolgo a voi lettori direttamente. Tutto ciò non vuol dire che non crediamo a nulla o che vogliamo necessariamente smontare ogni tipo di teoria: io sono il primo a sostenere che non è così assurdo immaginare di non essere l’unica razza intelligente in un Universo così vasto. Tutto ciò che teniamo sempre a riportare, tuttavia, è armarsi sempre di un sano scetticismo: cercate fonti veritiere, affidabili, armatevi di buon senso e logica e affrontate questo tipo di tematiche. Nel frattempo, noi di Close-up vi saremo vicini per dirvi sempre la nostra.

Credits: butac.it; attivissimo.blogspot.com; nypost.com

CUE FACT CHECKING

Grazie per essere arrivato fin qui

Per garantire lo standard di informazione che amiamo abbiamo dato la possibilità ai nostri lettori di sostenerci, dando la possibilità di:
- leggere tutti gli articoli del network (10 siti) SENZA banner pubblicitari
- proporre ai nostri team le TEMATICHE da analizzare negli articoli

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Gianmarco Vallettahttp://aerospace.closeupengineering.it
Laureato alla triennale di Ingegneria Aerospaziale presso l’Università degli Studi di Napoli - Federico II. Dopo la maturità ha svolto i più svariati lavori, da Discontinuo dei Vigili del Fuoco a Bagnino. E' apparso sul “Venerdì di Repubblica” e su "Lo Stradone" grazie alla pagina Facebook "Ingegneria del Suicidio", di cui è fondatore e ideatore.