Secondo una dichiarazione dell’agenzia spaziale russa Roscosmos rilasciata oggi, 11 ottobre 2019, è venuto a mancare Alexei Leonov, 85 anni.

Considerato la leggenda di tutta l’esplorazione spaziale, nel 1965, Leonov compì quella che era, in assoluto, la primissima “passeggiata spaziale”, oltre a fare parte, nel 1975, dell’equipaggio che ha agganciato la Soyuz alla capsula Usa Apollo.

Leonov
Credits: space.com

Leonov è morto all’ospedale Burdenko di Mosca dopo una lunga malattia, secondo quanto riportato dall’agenzia di stampa russa ITAR-Tass. Sarà sepolto al Federal Memorial Memorial Cemetery il 15 ottobre, secondo l’agenzia spaziale russa.

Leonov condusse la sua storica passeggiata spaziale il 18 marzo 1965 come parte della missione Voskhod 2. Nonostante stesse facendo la storia, fu davvero fortunato a sopravvivere all’esperienza: sebbene l’Unione Sovietica abbia tenuto nascosti i dettagli della missione, la tuta spaziale di Leonov si è gonfiata durante la camminata, i livelli di ossigeno nella navicella spaziale sono saliti alle stelle e un atterraggio è andato storto depositando l’equipaggio in Siberia. Successivamente alla sua impresa, Leonov rilasciò una dichiarazione all’agenzia di stampa britannica:

It was so quiet I could even hear my heart beat. I was surrounded by stars and was floating without much control. I will never forget the moment. I also felt an incredible sense of responsibility

Tradotto:

Era così silenzioso che riuscivo persino a sentire il battito del mio cuore. Ero circondato da stelle e fluttuavo senza molto controllo. Non dimenticherò mai il momento. Ho anche provato un incredibile senso di responsabilità

Alexei Leonov
Credits: space.com

Da quel giorno, sono stati fatti molti altri miglioramenti per garantire un’esperienza soddisfacente ai nostri astronauti: grazie agli scafandri collegati alla navetta con tubi per l’ossigeno e guinzaglio, i nostri eroi spaziali hanno una grande libertà di movimenti; in effetti, indossano una tuta, ormai, talmente tecnologica da poter essere considerata in tutto e per tutto un veicolo spaziale.

In un twitter si sono espressi i funzionari della NASA 

NASA Leonov
Credits: twitter.com

Per tradurre:

Siamo rattristati dalla perdita del leggendario cosmonauta Roscosmos Alexei Leonov che divenne il primo essere umano a camminare nello spazio il 18 marzo 1965. La sua avventura nel vuoto dello spazio ha dato inizio alla storia dell’attività extraveicolare che rende possibile, oggi, la manutenzione della Stazione Spaziale

Indubbiamente la sua morte ha lasciato un vuoto enorme nei cuori di tutti, ma la sua storia resterà indelebile. Buon riposo, Cosmonauta, ora puoi passeggiare nello spazio senza alcun bisogno della tuta!