Home » ITA non può atterrare con la nebbia: il problema della nuova Alitalia

ITA non può atterrare con la nebbia: il problema della nuova Alitalia

La nuova compagnia aerea ITA, che ha preso il posto di Alitalia, sta riscontrando un problema con gli atterraggi in presenza di nebbia

Categorie Aviazione · Civile · SpaceMix

Parte con il piede sbagliato la nuova avventura di ITA Airways, l’azienda del trasporto aereo che si è sostituita ad Alitalia: sembra che i suoi aerei non possano atterrare in caso di nebbia a causa di un problema di autorizzazioni e già otto voli ne hanno pagato le conseguenze.

ITA e l’autorizzazione ad atterrare con la nebbia

La storia ha dell’incredibile e racconta anche dell’annosa questione della scarsa efficienza burocratica del nostro paese. La neonata ITA Airways, compagnia che ha preso il posto della storica Alitalia, ha ereditato dalla compagnia di bandiera tutti i mezzi attualmente a sua disposizione e buona parte del personale (piloti compresi) che hanno lavorato anche per decenni in Alitalia.

Il nuovo logo di ITA Airways nella sua campagna pubblicitaria

Nonostante quindi dal punto di vista pratico l’esperienza di volare con ITA Airways sia attualmente assolutamente speculare a quella che si viveva fino a due settimane fa in Alitalia, l’azienda ha dovuto richiedere i permessi di volo all’Ente Nazionale di Aviazione Civile (ENAC). Questo tipo di procedura è motivata dalla necessità di garantire “discontinuità aziendale” rispetto all’esperienza di Alitalia.

Il regolamento dell’ICAO, impone dunque che finchè la nuova azienda non si sarà procurata queste nuove autorizzazioni, non sarà autorizzata a svolgere atterraggi in condizioni di visibilità non ottimale, cioè inferiore a 550 metri (che scendono a 400 metri nelle fasi di decollo). Non è noto il motivo, ma ENAC non è stata ancora in grado di fornire questo tipo di autorizzazioni, anche se dall’Ente fanno sapere che si sta cercando di risolvere la situazione quanto prima.

Il problema della nebbia e i primi disagi per ITA

Intanto per ITA Airways e per i suoi passeggeri, non sono mancati i disagi. In particolare, lo scorso venerdì la situazione è degenerata a causa della forte nebbia presente sull’aeroporto di Linate, uno degli scali più serviti dalla compagnia. Già in mattinata, come riporta la Stampa, un aereo è stato dirottato sull’aeroporto di Genova a causa della scarsa visibilità sullo scalo milanese. In giornata la situazione non è migliorata e altri sette voli sono stati costretti ad atterrare a Malpensa, dopo aver atteso invano che la situazione su Linate migliorasse.

Dunque, la nuova avventura di ITA, a poco più di una settimana dal suo inizio, già riscontra le prime difficoltà, Speriamo che presto il problema sia risolto, la nuova compagnia possa spiegare le ali e avere un futuro migliore della sfortunata Alitalia e i passeggeri possano atterrare anche con la nebbia.

Lascia un commento