venerdì, 10 Luglio, 2020

SEGUICI SU:

DELLO STESSO AUTORE

INSTAGRAM

CORRELATI

Ingenuity, la NASA tenta il primo volo su Marte

Ormai è tutto pronto per la missione Mars2020, che porterà sul pianeta rosso il nuovo e avanzato rover Perseverance che, tuttavia, non sarà solo: con lui ci sarà Ingenuity, il primo veicolo ad elica ad approdare su di un altro pianeta.

Il lancio, salvo cambiamenti dell’ultimo, è previsto nella finestra di lancio compresa tra la fine di luglio e la prima metà di agosto e l’agenzia spaziale americana ha da poco rilasciato un’animazione che ne mostra il funzionamento.

La NASA ha progettato questo veicolo, che possiamo definire a metà strada tra drone ed elicottero (le dimensioni sono poco più grandi di quelle di un drone ma il sistema ad eliche è del tutto identico a quello degli elicotteri ma un scala), con lo scopo di ottimizzare l’esplorazione dei corpi rocciosi, approfondendo le indagini di un sito lì dove un rover non potrebbe muoversi (per esempio salite o discese troppo ripide).

Il prototipo è leggero ed è stato appositamente pensato per la bassa densità dell’atmosfera marziana. Vediamo di seguito le sue caratteristiche ed alcuni dettagli di quello che è un gioiellino destinato a fare la storia dell’esplorazione spaziale.

Automatico e breve, sarà così il primo volo di Ingenuity

Il piccolo veicolo ad elica sperimenterà il volo per un mese nel cratere Jezero, area prediletta per l’ammartaggio. Rimarrà sospeso per 90 secondi fino ad un’altezza di 4,5 metri (come riportato dalla NASA e non 300 metri come erroneamente riportato da molte testate):

“The helicopter may fly for up to 90 seconds, to distances of almost 980 feet (300 meters) at a time and about 10 to 15 feet from the ground

Questo veicolo, il cui nome non vuol dire “ingenuità” ma “ingegnosità”, farà tutto da solo per via di comandi preimpostati e senza il controllo umano.

Alcune caratteristiche tecniche

Costruito per essere forte ma leggero, pesa meno di 4 libbre (1,8 chilogrammi) ma è abbastanza potente da decollare nella fine atmosfera marziana, che equivale a meno dell’1% della densità della Terra.

Il suo pannello solare carica le batterie agli ioni di litio e può fornire energia sufficiente per un volo di 90 secondi al giorno (350 Watt di potenza media durante il volo). La lunghezza dei rotori è di 1,2 metri (da punta a punta).

Sarà contenuto nel ventre del rover, coperto da uno scudo per proteggerlo durante la discesa e l’atterraggio. Verrà poi rilasciato dal rover sul suolo di Marte, in un punto idoneo al volo.

Grazie per essere arrivato fin qui

Per garantire lo standard di informazione che amiamo abbiamo dato la possibilità ai nostri lettori di sostenerci, dando la possibilità di:
- leggere tutti gli articoli del network (10 siti) SENZA banner pubblicitari
- proporre ai nostri team le TEMATICHE da analizzare negli articoli

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here