Home » L’auto volante AirCar affronta con successo il primo volo interurbano

L’auto volante AirCar affronta con successo il primo volo interurbano

AirCar, l’auto volante progettata da Stefan Klein, ha affrontato con successo il primo volo interurbano della durata di 35 minuti

Categorie Aviazione

Il progetto di Stefan Klein riguardo l’auto volante AirCar sembrava surreale e fantascientifico. Invece, dopo numerose ore di studio e progettazione, è diventato realtà. In un altro articolo avevamo già parlato di questa speciale auto volante, oggi vediamo quale grande traguardo ha raggiunto. Infatti, il 28 giugno 2021, l’auto volante AirCar Prototype 1 ha effettuato con successo il primo volo interurbano. La durata è stata di 35 minuti, durante i quali il veicolo ha percorso la tratta che va dall’aeroporto di Nitra all’aeroporto di Bratislava, in Slovacchia. Si tratta di un evento storico e importantissimo per quanto riguarda la mobilità del futuro. Il professore Stefan Klein e la società slovacca Klein Vision hanno dimostrato che un’auto volante è un progetto ambizioso e futuristico, ma assolutamente realizzabile.

Il volo interurbano di AirCar

L’auto volante AirCar della Klein Vision aveva già effettuato due voli di prova nei mesi scorsi. Entrambi erano andati a buon fine e avevano dimostrato che l’auto volante era in grado di decollare e atterrare in sicurezza. Sia la fase di decollo che quella di atterraggio, infatti, erano state completate da AirCar senza nessun problema.

Lo scorso 28 giugno l’auto volante ha dimostrato ancora una volta di essere all’altezza delle aspettative. AirCar Prototype 1 è decollata dall’aeroporto di Nitra e ha percorso la tratta che porta fino all’aeroporto di Bratislava. Un volo della durata di 35 minuti sopra la Slovacchia che è diventato un evento storico. Infatti, la riuscita di questo test rappresenta il primo volo interurbano e dimostra che il progetto portato avanti dal professore Stefan Klein è fattibile. Dopo l’atterraggio a Bratislava AirCar ha effettuato la trasformazione in auto in meno di tre minuti e il suo inventore si è messo alla guida nel centro della città slovacca.

Come funziona l’auto volante AirCar

L’AirCar Prototype 1 che è stato utilizzato per effettuare il volo interurbano è un modello dotato di un motore BMW da 160 cv con elica fissa e paracadute balistico. Si tratta di un velivolo in grado di raggiungere i 2500 metri di altezza e una velocità di crociera intono ai 160 chilometri orari. Le ali di AirCar si allargano e si chiudono formando un’elica nella parte posteriore. La caratteristica fondamentale di questo veicolo è rappresentata dalla trasformazione da auto ad aereo, e viceversa. Il passaggio avviene in modo automatizzato in pochissimo tempo, dispiegano o ritraendo le ali e la coda. Inoltre, l’auto volante AirCar è stata progettata in modo tale da essere accessibile a qualsiasi pilota, senza necessità di una formazione ulteriore.

auto volante AirCar
Credits: Klein Vision

Una volta completati tutti i test di volo, il modello verrà equipaggiato con un motore più potente. Ci si augura che quest’ultimo sia pronto sul mercato entro i prossimi dodici mesi. Il modello di pre-produzione, chiamato AirCar Prototype 2, sarà dotato di un motore da 300 cavalli. Inoltre, dovrebbe poter raggiungere la velocità di 300 chilometri orari e un’autonomia di mille chilometri. Il professore Stefan Klein, per sottolineare l’importanza del risultato raggiunto, ha affermato:

Questo volo sancisce l’inizio di una nuova era di veicoli a doppio trasporto. Apre una nuova categoria di trasporto e restituisce all’individuo la libertà originariamente attribuita alle auto

Lascia un commento