domenica, 5 Luglio, 2020

SEGUICI SU:

DELLO STESSO AUTORE

INSTAGRAM

CORRELATI

Antartide senza neve: le conseguenze del caldo da record

Negli ultimi giorni, l’intero mondo è scosso unicamente dalla notizia del Coronavirus e dalla sua diffusione; tuttavia, c’è un altro problema di enorme importanza che sta passando letteralmente in secondo piano: l’Antartide è stata colpita da un caldo da record raggiunto l’incredibile temperatura di 20°C, la più alta nella storia, rimanendo senza neve.

Per la prima volta, nella stazione di monitoraggio di Seymour Island è stata rilevata una temperatura di ben 20.75°C, superando il precedente record di 19.8° C, detenuto dall’Isola di Signy nel gennaio 1982; le brutte notizie non finiscono qui: l’isola di Livingston ha visto una temperatura di ben 12°C. “Qual è il problema?”, vi chiederete; beh, sono numeri che dovrebbero impanicare non poco, visto che ci troviamo in uno dei posti più freddi della Terra.

Le foto della NASA

Le conseguenze di questa ondata di caldo molto anomala sono immediatamente osservabili tramite queste foto che potete vedere sotto; le immagini sono state fornite dall’Operational Land Imager su Landsat 8.

La differenza tra le due foto è palese: per colpa di questo picco di caldo registrato, la neve si è ribassata di ben 10 cm nel giro di una sola settimana.

Jordi Felipe, a capo della Base antartica spagnola ha dichiarato a El Pais:

“Nel momento in cui parliamo, nel modulo di laboratorio dove trascorriamo lunghe ore a fare previsioni, il termometro ha segnato 8,2 ° C a Livingston. Una temperatura che non mi aspettavo in Antartide. E domenica 9 febbraio Jaime mi conferma che qui sono stati superati i 12° C. Non è il record di questa base, perché negli anni ’90 c’è stata una giornata con più di 15º, ma conferma che, in generale, viene mantenuta un’estate meridionale più benigna rispetto alle precedenti”.

Indubbiamente, l’estensione del coronavirus desta molte preoccupazioni, ed è nostro dovere informarci doverosamente, con fonti ATTENDIBILI, a riguardo; tuttavia, occorre fare attenzione a non far passare in secondo piano problematiche come queste che, a loro modo, possono essere ancora più gravi. Il caldo da record in Antartide, le spaventose foto di paesaggi senza neve non devono assolutamente passare inosservati. Equilibrio, sempre!

Continuate a seguirci per restare aggiornati a 360°.

Grazie per essere arrivato fin qui

Per garantire lo standard di informazione che amiamo abbiamo dato la possibilità ai nostri lettori di sostenerci, dando la possibilità di:
- leggere tutti gli articoli del network (10 siti) SENZA banner pubblicitari
- proporre ai nostri team le TEMATICHE da analizzare negli articoli

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Gianmarco Vallettahttp://aerospace.closeupengineering.it
Laureato alla triennale di Ingegneria Aerospaziale presso l’Università degli Studi di Napoli - Federico II. Dopo la maturità ha svolto i più svariati lavori, da Discontinuo dei Vigili del Fuoco a Bagnino. E' apparso sul “Venerdì di Repubblica” e su "Lo Stradone" grazie alla pagina Facebook "Ingegneria del Suicidio", di cui è fondatore e ideatore.