Home » Aereo elettrico e il volo da record per il percorso più lungo

Aereo elettrico e il volo da record per il percorso più lungo

Gary Friedman ha pilotato il suo aereo elettrico compiendo un volo da record sulle acque della Nuova Zelanda: la tratta più lunga mai fatta da un aereo elettrico.

Categorie Aviazione · Civile

Il pilota Gary Friedman ha pilotato un aereo elettrico, compiendo il volo da record per il percorso più lungo. Un altro passo avanti verso la conversione all’elettrico. Infatti, negli ultimi anni stiamo cercando, sempre di più, di passare all’elettrico, per quanto possibile. Sono sempre di più le aziende automobilistiche che si stanno convertendo alla produzione di auto elettriche. Tutto questo avviene in una società più attenta all’inquinamento e maggiormente rivolta alla sostenibilità. In questo panorama, anche il settore aeronautico sta provando a convertirsi all’elettrico, per quanto possibile. Al momento, l’idea di velivoli all-electric di grandi dimensioni non è di facile implementazione, ma si stanno facendo progressi per quanto riguarda gli aerei più piccoli. È questo record ne è una prova.

Gary Friedman ha pilotato il suo aereo elettrico compiendo un volo da record sulle acque della Nuova Zelanda.
Credit: ElectricAir

L’impresa dell’aereo elettrico che compie un volo da record

Mentre a Glasgow si svolgeva l’inaugurazione della COP26, Gary Friedman, pilota di aerei e fondatore della ElecticAir, volava col suo aereo elettrico per un volo da record. Il biposto completamente elettrico è decollato da un aeroporto di Omaha, nell’Isola del Sud, per poi atterrare nell’Isola del Nord. La tratta sullo stretto di Cook, in Nuova Zelanda, è di 78 chilometri ed è proprio questa la più grande distanza mai percorsa da un aereo elettrico. Inoltre, il volo da record di Gary Friedman, sullo stretto della Nuova Zelanda, si è volto a ben 305 metri di altitudine sul livello del mare.

Quest’impresa vuole essere anche un simbolo e un riferimento per la società. Infatti, il fatto che sia stata sostenuta lo stesso giorno della Conferenza sul clima non è una coincidenza. Il pilota Friedman voleva focalizzare l’attenzione proprio sulla necessità di puntare sui velivoli elettrici.

Gary Friedman ha pilotato il suo aereo elettrico compiendo un volo da record sulle acque della Nuova Zelanda.

ElectricAir e il suo aereo elettrico per il volo da record

Un’impresa degna di nota, quella compiuta dall’aereo elettrico che ha compiuto un volo da record sulle acque della Nuova Zelanda. Questo velivolo elettrico rappresenta il prodotto di punta della ElectricAir. Infatti, il Pipistrel Alpha Electro è il primo aereo al mondo prodotto in serie ed è totalmente elettrico. Il velivolo è prodotto in Italia e in Slovenia e monta batterie intercambiabili che alimentano un motore elettrico collegato direttamente all’elica tripala. Il motore Alpha elettrico è molto più efficiente di un corrispettivo a combustione, pesa circa 20 kg e richiede una manutenzione minima per 2.000 ore. Inoltre, l’aereo è circa il 70% più silenzioso dei suoi equivalenti a combustibili fossili. Per alimentarlo ci sono due pacchi batteria al litio: uno subito dietro il motore e l’altro dietro i sedili. Le batterie durano fino a 90 minuti, possono essere ricaricate in meno di un’ora e sono semplici da sostituire quando necessario.

Gary Friedman ha pilotato il suo aereo elettrico compiendo un volo da record sulle acque della Nuova Zelanda.
Credit: ElectricAir

L’aereo elettrico e la strada verso la sostenibilità

L’Alpha, l’aereo elettrico del volo da record, rappresenta un velivolo all’avanguardia in tutto e per tutto. Infatti, è più efficiente dei velivoli con motori a combustibile e le batterie non rappresentano un problema: la ricarica può essere fatta facilmente. Il velivolo ha uno slot di ricarica di tipo 2 sulla parte anteriore e può essere caricato utilizzando una spina standard a tre pin. Se necessario, il pilota può scegliere di adottare anche l’opzione di un caricabatteria rapido fino a 20 kW. Inoltre, le batterie dell’aereo vengono ricaricate da una stazione di ricarica dedicata all’aeroporto internazionale di Christchurch in circa 45 minuti.

Il settore aeronautico è improntato sempre più alla conversione all’elettrico e questo potrebbe contribuire sensibilmente alla riduzione dell’inquinamento.

FONTI VERIFICATE

Lascia un commento